Bormio: si scia al top

A Bormio la primavera è la stagione perfetta per godersi la neve nelle sue
declinazioni più divertenti

Per chi vuole divertirsi con le ultime sciate di stagione e per gli appassionati delle randonnée con le pelli di foca, dai neofiti ai più esperti, lo sci primaverile a Bormio è l’ideale per godersi la montagna innevata fino agli ultimi giorni. E il 20 marzo c’è l’appuntamento con il Raduno Internazionale di Sci alpinismo Ortles-Cevedale
Cliccare sull’immagine per ingrandirla e scaricarla
ph. Roby Trab
Bormio (So), 7 marzo 2022 – Il comprensorio di Bormio, con le tre ski aree, offre la possibilità della sciata perfetta fino ad aprile: la chiusura della stagione sciistica a Bormio e Santa Caterina Valfurva è prevista per il 18 aprile, mentre i versanti di San Colombano e Cima Piazzi chiuderanno rispettivamente il 3 e il 10 aprile. È il momento di approfittare delle offerte di fine stagione che prevedono alloggio + ski pass. E, in attesa dello sci estivo al ghiacciaio dello Stelvio, la primavera è il momento più adatto per cimentarsi con la disciplina di tendenza dello sci alpinismo che debutterà come sport olimpico proprio a Bormio nel 2026.

Benvenuta primavera… sulla neve!
Le giornate si allungano, il sole si fa più coraggioso, la natura si risveglia e si ha voglia di uscire all’aria aperta per godersi tutto il bello della montagna in primavera. In questo periodo, il comprensorio di Bormio è un vero spettacolo e invita ad approfittare dello sci primaverile, in attesa che cominci quello estivo al ghiacciaio dello Stelvio. Contrariamente a quanto si pensa, il mese di marzo e i primi giorni di aprile sono tra i periodi migliori per andare in montagna. La qualità della neve è molto invitante e le condizioni climatiche con le temperature miti, sono l’ideale sia per chi vuole imparare, sia per chi è già esperto e vuole divertirsi con le ultime sciate di stagione.

Cliccare sull’immagine per ingrandirla e scaricarla
ph. Roby Trab
A Bormio uno skipass unico anche in primavera!
Le super offerte di fine stagione sono perfette per organizzare la vacanza primaverile sulla neve e godersi le piste dei campioni di sci ancora in ottime condizioni: hotel, case vacanza e appartamenti del comprensorio saranno a un prezzo scontato e lo skipass avrà una tariffa agevolata. La neve non troppo gelata e non troppo molle, i raggi del sole che illuminano il comprensorio sempre più presto al mattino, la felicità di mangiare all’aperto sulle terrazze dei rifugi in quota, il riposino sulle sdraio baciati dal sole, restare sulle piste fino al tardo pomeriggio: lo sci di primavera ha qualcosa di magico.

Le offerte nel dettaglio:
dal 12 marzo al 1° aprile 2022: “Marzo alloggio + skipass”
dal 2 al 17 aprile 2022: “Aprile alloggio + skipass”
Entrambe includono un soggiorno minimo di 5 notti con 4 giorni di BORMIO SKIPASS valido sulle 3 ski aree a un prezzo speciale.
Si può scegliere tra tre soluzioni disponibili:

  • trattamento mezza pensione
  • trattamento camera e colazione
  • solo soggiorno in appartamento

Info e prenotazioni su: https://www.bormio.eu/it/offerte

Cliccare sull’immagine per ingrandirla e scaricarla
ph. Outdoor Studio
La primavera è il momento giusto per cimentarsi con lo sci alpinismo!
Lo sci alpinismo debutterà come sport olimpico proprio a Bormio nel 2026. Per chi vuole scoprire questa disciplina la primavera è la stagione più indicata. Lo sci alpinismo è una disciplina sportiva da vivere in libertà, immersi nel silenzio della natura, ma da praticare con la dovuta preparazione: è fondamentale avere con sé l’indispensabile attrezzatura di autosoccorso, ovvero pala, sonda e ARTVA (oltre a quella alpinistica per gli itinerari più impegnativi), verificare il bollettino nivometeorologico e, nel caso in cui si intenda visitare zone poco note, vale sempre la pena di avvalersi del supporto delle Guide Alpine locali, che organizzano uscite individuali o di gruppo. E la primavera è la stagione perfetta per ammirare panorami suggestivi e per compiere magnifiche escursioni con gli sci da alpinismo!

Il comprensorio di Bormio offre una vasta scelta di itinerari, grazie anche alla rete di rifugi alpini disponibili a partire fin dai primi giorni di marzo. Questo è il periodo più propizio per le randonnée con le pelli di foca.

In Valfurva, la zona dei Forni:
Ai piedi del più grande ghiacciaio vallivo italiano, c’è il vero paradiso per lo sci alpinismo. A fine febbraio ha inaugurato la stagione il Rifugio Branca a 2493 m – proprio di fronte al ghiacciaio dei Forni – il 3 marzo ha aperto il Rifugio Forni situato a quota 2220 metri – al termine della strada che sale da S. Caterina Valfurva – mentre il 5 marzo è stata la volta del Rifugio Pizzini, a 2706 m, alla testata della Val Cedec.

Val Viola, in Valdidentro:
Qui l’Agriturismo Baita Caricc, a 1990 m, è un punto di appoggio accessibile tutto l’anno e facilmente raggiungibile dalla località Arnoga – sulla statale che da Bormio conduce a Livigno. Arrivati in quota, c’è il Rifugio Federico in Dosdè, 2133 m, nella valle omonima, che aprirà verso la metà di marzo.

Cliccare sull’immagine per ingrandirla e scaricarla
ph. Outdoor Studio
Per quanto riguarda gli itinerari,non c’è che l’imbarazzo della scelta partendo, nella scala delle difficoltà, da quelli MS (per medio sci-alpinista) fino agli OSA (per ottimo sciatore alpinista, su pendenze di oltre 40° e con uso di attrezzature alpinistiche). Per fare qualche esempio, riguardo a itinerari non su ghiacciaio, una meta ambita per medi sciatori può essere il Corno S. Colombano (3.020 m) in Valdisotto. Altro percorso relativamente facile, in Valdidentro, è la salita alla Motta Grande (2.716 m). Classica l’ascesa alla Cima dei Forni (3.247 m) con partenza dal Rifugio Forni o la salita, sempre dai Forni, verso i tre rifugi più in quota (Branca, Pizzini e Casati).
Molto frequentata anche la traversata Valfurva/Sondalo – Val di Rezzalo (da S. Caterina, salendo con gli impianti, in discesa). Mentre, consigliabili solo per sci-alpinisti esperti, sono le sci-alpinistiche per il Pizzo Tresero e la Punta S. Matteo, partendo dai Forni. Queste presentano attraversamenti di ghiacciaio, quindi necessitano specifiche dotazioni come corde, piccozze e ramponi (ricordandosi che è sempre meglio affidarsi, in questi casi, a una guida alpina).
https://www.bormio.eu/it/sci-alpinismo-a-bormio-itinerari-fino-a-4000m

32° Raduno Internazionale di Sci alpinismo Ortles-Cevedale:
Domenica 20 marzo 2022 si terrà in Alta Valtellina il classico appuntamento organizzato dal CAI Valfurva: il Raduno Internazionale di sci alpinismo Ortles-Cevedale. Giunto alla 32° edizione, è un evento dedicato agli amanti delle pelli di foca, della montagna e dei tracciati di alta quota. Il programma prevede:

  • ore 6.00 ritrovo dei partecipanti presso il Rifugio Forni
  • ore 6.30 escursione sci-alpinistica alla Punta S. Matteo mt. 3678
  • ore 13.30 pranzo presso il Rifugio Forni

Iscrizioni entro venerdì 18 marzo 2022 presso CAI Sezione di Valfurva
Informazioni: www.caialtavaltellina.it

Bormio: sport, cultura e terme
Situata a 1.225 metri di altitudine, Bormio si trova in un ampio anfiteatro naturale al centro delle Alpi. Il bianco delle nevi perenni dei ghiacciai, il verde intenso dei boschi e dei prati, l’azzurro del cielo e la trasparenza delle acque sono i colori che ne contraddistinguono il paesaggio. Un paradiso per gli amanti dello sport, della natura, dell’arte e della cultura. In inverno, Bormio e il suo comprensorio offrono più di 180 chilometri di piste di sci alpino, nordico e snowboard, mentre in estate c’è la possibilità di sciare sul ghiacciaio del Passo dello Stelvio.
Particolarmente affascinanti sono le escursioni di sci alpinismo e con le racchette da neve nei sentieri del Parco Nazionale dello Stelvio che, durante la stagione estiva, si trasformano in oltre 600 chilometri di tracciati da percorrere con la propria mountain bike, a piedi o a cavallo. Inoltre, per gli appassionati di bici da corsa, è possibile cimentarsi in alcune delle più grandi salite che hanno contribuito a rendere nobile il ciclismo in Italia e nel mondo: il Passo dello Stelvio, il Passo del Gavia e il Mortirolo.
Un campo da golf di nove buche, il palazzo del ghiaccio, la pista di curling, i campi da tennis e numerose altre attività permettono di respirare fino in fondo il piacere della montagna.
Una passeggiata nello splendido centro storico del paese, con le chiese, i palazzi e i musei permette inoltre di immergersi nell’atmosfera d’altri tempi di quella che per 700 anni è stata una piccola democrazia comunale al centro delle Alpi.
Senza dimenticare, infine, le calde acque termali dei centri di Bormio Terme, Bagni Nuovi e Bagni Vecchi conosciute fin dai tempi degli antichi Romani.
Infrastrutture e servizi di grande qualità, una storia millenaria tutta da scoprire, eventi di importanza mondiale e, ovviamente, i sapori inconfondibili dell’enogastronomia valtellinese: questa è Bormio, la Magnifica Terra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: